Giorgia e Francesco

Samantha e Omar
30 Maggio 2018

Giorgia e Francesco

New York & il West

Gli stati Uniti un immenso paese dalla bellezza straordinaria fra orizzonti sconfinati e città mitiche…
Los Angeles, la “città degli angeli”,la fabbrica dei sogni…il paradiso dei surfisti, città dalle molteplici personalità. tra il mito di Hollywood e il fascino di Beverly Hills, questa è la porta d’ingresso per l’avventura californiana…il Grand Canyon, uno dei luoghi più conosciuti della terra, dove madre natura ha voluto dare un esempio della sua potenza…e il Bryce Canyon, uno spettacolo imponente che vi lascerà a bocca aperta!
Sosta a Las Vegas: città nel deserto ma dallo spirito libero! E’ fatta di luce, di architetture folli , è una sorta di non luogo, un sogno o un incubo nato in mezzo al deserto. Si prosegue viaggiando verso Est per un itinerario affascinante e ricco di curiosità, come Le Cascate del Niagara, un paesaggio naturale e dal fascino travolgente e magnetico, un luogo dove ammirare la potenza e lo splendore della natura, uno scenario davvero unico al mondo. Le cascate del Niagara in fondo sono questo, la possibilità di farsi stupire, ancora, dalla natura e dal suo aspetto più impetuoso e straripante!
New York la città dai mille volti! Alzate la mano e fermate uno yellow cab! Non c’è nulla di più fantastico della Grande Mela, nessun’altra città è altrettanto arrogante da definirsi “Capitale del Mondo”, e nessuna sa portare meglio di lei questo soprannome.

ITINERARIO

28 settembre 2018: Partenza dall’aeroporto di Roma alla volta di Los Angeles. Già dall’aereo sorvolando la città si possono vedere una moltitudine fitta e compatta di luci, innumerevoli strade che la intersecano, formando un puzzle armonico e davvero affascinante da osservare. The City of Angels, la città degli angeli, questo è il nome di questa grande metropoli, mai lontana da niente e sempre in continuo divenire. Più che una semplice città è un simbolo, la rappresentazione tangibile del Sogno Americano e dell’American Way of Life, un sogno e uno stile di vita riassumibili nelle due iniziali più famose del mondo: L.A.. Trasferimento all’Hotel Hilton Los Angeles Airport, uno dei più grandi hotel d’aeroporto del mondo, elegante e confortevole, adatto sia al cliente business che al turista.

29 settembre 2018: Los Angeles è la più importante città della California nonché la seconda, per grandezza, di tutti gli Stati Uniti. La maggior attrattiva della città resta il cinema che l’ha eletta, fin dagli albori, come sua patria: lo dimostrano i numerosi studi cinematografici nei quali ci si può imbattere camminando lungo gli ampi boulevard. Le vie e gli indirizzi come Melrose Avenue, Sunset Boulevard, Rodeo Drive e Bel Air, resi celebri per essere stati scelti come location di film e telefilm sono ormai nell’immaginario collettivo. Tempo libero a disposizione per lo shopping, per rilassarsi, abbronzarsi o sfidare le onde con la tavola da surf. Pernottamento in hotel.

30 settembre 2018: Partenza per il Tour del West : dalla Città degli Angeli al Grand Canyon, la più grande frattura della superficie terrestre (dopo la Rift Valley , attraversato dal fiume Colorado lungo 450 Km e profondo oltre 1 Km e mezzo. Passando per il Bryce Canyon dove ammirare gli Hoodoos l’ennesima bizzarria di questo angolo di west americano. Durante il viaggio in autobus verso l’Arizona, potrete godervi lo spettacolare scenario del deserto del Mojave e del maestoso fiume Colorado. Scoprirete la suggestiva oasi di Phoenix/Scottsdale, una miscela di architettura del Sud-Ovest e i magnifici Cactus Saguaro. Questo sarà il vostro impatto con l’Ovest Americano! Pernottamento a Phoenix presso l’Hotel Pointe Hilton Tapatio Cliffs, immerso nel paesaggio desertico di North Mountain.

1 ottobre 2018: In mattinata partenza per la graziosa cittadina di Sedona, attraversando il giardino desertico dell’Arizona, e l’Oak Creek Canyon. La zona, conosciuta per i suoi spettacolari scenari, è stata luogo di molti film western. Sedona situata nel cuore dell’Arizona centrale è nota per la bellezza delle sue rocce rosse, ma è anche la base ideale per visitare il Grand Canyon, le riserve indiane ed i numerosi siti archeologici della zona. Alcuni dei luoghi migliori da vedere tra le Red Rocks sono: Cathedral Rock uno dei luoghi più visitati, complesso roccioso formato da guglie gemelle ed una ampia sella che le unisce, un luogo magnifico dove scattare delle fotografie. Non distante si trova il Devils Bridge Trail, che conduce ad un grande arco di roccia naturale. In quanto a fama anche Bell Rock non è da meno, si trova a sud della città. Da vedere anche la Snoopy Rock, il Boyton Canyon, Courthouse Butte e Steamboat Rock situati a nord del centro. Una menzione particolare va alla cappella della Santa Croce, Chapel of the Holy Cross, un ottimo punto panoramico, con una chiesa particolare, costruita inglobata tra le rocce rosse. La giornata terminerà con una visita al Grand Canyon, considerata una delle sette meraviglie naturali del mondo. Unico, sensazionale, straordinario; non
esistono aggettivi per descriverlo esaustivamente, uno degli scenari paesaggistici più suggestivi del mondo. L’immensa gola creata dal fiume Colorado nel Colorado Plateau, nella parte settentrionale dell’Arizona, è lunga
all’incirca 446 chilometri, profonda fino a 1.600 metri e larga da 500 metri a 27 chilometri. Già da questi numeri si capiscono le dimensioni colossali di questo paradiso naturale compreso all’interno dell’omonimo Parco Nazionale del Grand Canyon, uno dei primi parchi degli Stati Uniti per numero di visitatori ogni anno. Pernottamento presso il Grand Canyon Plaza Hotel ubicato a Tusayan, ad appena 1,6 km dall’ingresso sud del Parco.

2 ottobre 2018: Il viaggio continua lungo il lato meridionale (South Rim) del Grand Canyon verso il Painted Desert e la Monument Valley, terra degli Indiani Navajo. Gli indimenticabili paesaggi di questa Valle includono altipiani coronati e rocce a forma di spirale. La Monument Valley è uno dei simboli più conosciuti degli Stati Uniti, paragonabile per fama internazionale ad icone come la Statua della Libertà di New York o ad Hollywood, ed è uno dei più affascinanti scenari naturalistici del mondo. Il paesaggio vi stupirà con la sua bellezza e giochi d’ombre, i pinnacoli di roccia, che raggiungono anche i 300 metri di altezza, sono circondati da altipiani, arbusti e sabbia trasportata dal vento del deserto. Potrete inoltre visitare le bancarelle dei Navajo ed acquistare prodotti artigianali. La loro attività artigianale si basa sulla lavorazione di monili in argento, pietre, tappeti e pittura eseguita con la sabbia secondo particolari tecniche. Successivamente, nel pomeriggio, si attraverserà il fiume Colorado per poi proseguire verso Kanab, i suoi splendidi panorami sono stati scelti come
location per decine di film western, tanto che nel corso degli anni la città venne soprannominata la Little Hollywood dello Utah. Pernottamento presso l’Hotel Best Western Red Hills a Kanab.

3 ottobre 2018: Partenza in prima mattinata per la visita di un altro spettacolare Parco Nazionale il Bryce Canyon. Esso racchiude una sinfonia di colori e forme che vi lasceranno senza fiato. Il Bryce Canyon National Park è come un immenso castello gotico, solo che è tutta opera della natura. I caratteristici giganteschi pinnacoli multicolore, gli Hoodoos dalle mille sfumature d’arancio, prodotti dall’erosione delle rocce sedimentarie, fluviali e lacustri, si stagliano verso il cielo come tante guglie. Il viaggio continuerà poi verso il Parco Nazionale di Zion, destinazione perfetta per gli appassionati di arrampicata e famosa per i suoi unici e maestosi altopiani. In serata arrivo a Las Vegas, la città delle luci e dell’intrattenimento sfrenato. Pernottamento presso l’Excalibur Hotel che dipinto di bianco e abbellito da torrette, ha l’aspetto di un castello con fossato, ponte levatoio, merlature ed alte torri.

4 ottobre 2018: Mattinata a disposizione per godervi Las Vegas. La città è nota a tutti per la sua insuperabile offerta di divertimenti. Ovunque si guardi, dalle colossali strutture di accoglienza alla famosa Las Vegas Strip, dalle abbaglianti luci che illuminano la Fremont Street Experience, si trova un’incredibile varietà di cose da vedere e da fare. Una miriade di luci, suoni e colori prodotti dai locali notturni e dagli
alberghi, sono le vere attrazioni della città, gigantesche strutture, esagerate in ogni forma e dimensioni… Lungo la famosa Strip si trovano 17 dei 20 hotel più grandi del mondo, design avveniristici e originali oppure copie ristrette del mondo reale. Ognuno di questi, oltre ad avere al suo interno uno o più casinò e migliaia di slot machine, offre forme di intrattenimento uniche nel loro genere, introvabili in ogni altra parte del mondo. E’ quindi impossibile raccontare Las Vegas senza descrivere i Resort e i casinò, d’altra arte, se si decide di andarci è solo per visitarli tutti! Partenza prevista verso mezzogiorno. Viaggiando verso Ovest, attraverso i deserti del Sud della California, si farà rientro a Los Angeles nel tardo pomeriggio. Pernottamento all’Hotel Hilton Los Angeles Airport.

5 ottobre 2018: Trasferimento in aeroporto per il volo verso New York. Arrivati a destinazione spostamento all’Hotel The Manhattan At Times Square Hotel, situato ad un isolato a est dal quartiere dei teatri di  Broadway, a due dal Rockefeller Center e a tre dal Museo d’Arte Moderna.

6 ottobre 2018: Partenza per il Tour Niagara & Outlet, tra l’incantevole scenario delle cascate del Niagara, universalmente riconosciute come uno dei più clamorosi spettacoli della natura, il “confine” tra Usa e Canada. Il tour parte dalla Grande Mela dirigendosi verso nord dove si attraversa il Delaware Gap verso il Watkins Glen State Park, nel cuore della regione dei Fingers Lakes. Arrivati, si attraversa a piedi il Watkins Glen Canyon per visitarne le belle cascate e poi si continua il viaggio verso Niagara, dove si arriva nel tardo pomeriggio, passando per il Lago di Seneca . Il tour prosegue dal lato americano delle cascate, dove si visitano anche le Goat Island e le 3 Sister Island, mentre in serata si visita il lato canadese delle cascate dove se ne possono ammirare i meravigliosi giochi di luci e colori. Talmente famose che non hanno bisogno di presentazioni, parliamo delle Cascate del Niagara: uno spettacolo che non teme rivali e di fronte al quale la maestosità della natura prorompe in una potenza da lasciare allibiti. Non potrete che perdervi nell’incanto di uno spettacolo naturale che non ha assolutamente paragoni al mondo. La loro dirompente forza non sta nell’altezza, ma nella larghezza del letto fluviale (675 metri) che, combinata con la portata idrica presenta un effetto così speciale da non trovare riscontro in nessun altro posto al mondo. Tecnicamente, per la loro conformazione semicircolare sono definite Horseshoe Falls (a ferro di cavallo) e la costa canadese è pacificamente riconosciuta come la migliore per apprezzarne l’immensità. Pernottamento presso l’Hotel Super 8 Niagara Falls Ontario, a 15 minuti a piedi dai luoghi d’interesse come Niagara Falls History Museum e Skylon Tower, questo hotel vanta una buona posizione nei pressi delle Cascate del Niagara. Horseshoe Falls e American Falls distano circa 3 km.

7 ottobre 2018: Lasciando l’albergo si visitano ancora le Cascate da vicino, sentendone il frastuono a bordo del battello Maid of the Mist., infatti non si può dire di aver visto davvero Le Cascate del Niagara senza aver fatto un giro su uno dei battelli che si spingono fin sotto i loro potenti getti d’acqua. Potrete salire su una di queste imbarcazioni e, armati di impermeabile, potrete provare l’emozione di spingervi proprio alla base delle cascate. In tarda mattinata si parte verso lo Stato di New York. Dopo il pranzo lungo il tragitto, a poche ore da New York, visita ad un Outlet dove si possono acquistare prodotti di marche famose a prezzi competitivi. Arrivo in serata a New York. Pernottamento presso Park Central Hotel, situato a soli 300 metri da Central Park, e a meno di 1 Km dai teatri di Broadway.

8 ottobre 2018: “The city that never sleeps…” è il ritornello di una celebre canzone che più si adatta a questa città che appunto sembra non “dormire mai”, caratterizzata da musei unici al mondo, parchi sconfinati, centri commerciali, locali di ogni stile e gusto, senza contare che la sua indole creativa non teme rivali. E’ la città per eccellenza, dove nascono nuove idee, nuove tendenze, nuove mode che da qui si propagano nel resto del mondo. New York è soprannominata la “Grande Mela”, perla globale inconfondibile bellezza, è una delle mete turistiche più visitate, sognate, desiderate ed immaginate di tutto il mondo. Tempo a disposizione per visitare la città, per lo shopping, per il relax… Pernottamento presso Park Central Hotel.

9 ottobre 2018: Tra la moltitudine di attrazioni da vedere non può mancare il più famoso simbolo di New York: la Statua della Libertà che svetta sulla Liberty Island. La si raggiunge dal porto cittadino con un breve tragitto in ferry, magari facendo tappa al vicino Museo di Ellis Island, che ricorda gli immigrati venuti a cercare fortuna in America. La Statua rappresenta la libertà politica e la democrazia, situata al porto di New York, è
considerata l’ingresso non ufficiale nella città e dà il benvenuto a visitatori provenienti da tutto il mondo. Donata gli Stati Uniti dai francesi per il centenario della rivoluzione Americana, la Statua della Libertà ha aperto al pubblico nel 1886. Pernottamento presso Park Central Hotel.

10 ottobre 2018: Da non dimenticare tra i simboli di New York c’è il famosissimo Ponte di Brooklyn, il primo costruito in acciaio, che collega il quartiere di Brooklyn all’isola di Manhattan, dal famoso skyline di grattacieli, tra cui il più celebre è sicuramente l’Empire State Building; ma inconfondibili sono anche le architetture del Chrysler Building e del Palazzo di Vetro dell’ONU. Una visita di Manhattan può iniziare da quella che è conosciuta come la via dello shopping e dei negozi più alla moda, la 5th Avenue e proseguire con la piazza più animata di New York: Times Square, il suo nome deriva dal quotidiano “New York Times” che nel 1904 aveva i suoi uffici proprio qui; questa è la zona dei maestosi grattacieli, del Rockfeller Center, il simbolo del potere di New York. La visita può continuare in quella che viene definita Downtown: Ground Zero, Wall Street e Battery Park. Pernottamento presso Park Central Hotel.

11 ottobre 2018: Tra i musei della città il più antico e prestigioso è il Metropolitan Museum of Art, ma imperdibili sono anche le visite alle collezioni del MoMa (Museum of Modern Art) e del Guggenheim Museum. Altri luoghi divenuti ormai icone del paesaggio newyorkese sono Times Square, che di sera si accende delle mille luci delle insegne, e il Central Park, il grande polmone verde di Manhattan dove gli abitanti si ritrovano tra gli scoiattoli e i laghetti per divertirsi, rilassarsi e fare sport all’aria aperta. Tempo a disposizione per visite ed escursioni. Pernottamento presso Park Central Hotel.

12 ottobre 2018: Fare un tour di notte a New York è un’esperienza indimenticabile per godere della città nel suo aspetto più romantico e avere grandi opportunità per fotografarla in tutto il suo scintillio. Un’opportunità da non perdere per ammirare e fotografare lo splendido Skyline di Manhattan. Non dimenticate video-camere e macchine fotografiche! Vi immergerete totalmente nella frenetica atmosfera di questa meravigliosa città! Pernottamento presso Park Central Hotel.

13 ottobre 2018: Partenza dall’aeroporto di New York alla volta dell’Italia, con scalo a Nizza.

Giorgia & Francesco si sposano e vorrebbero iniziare la loro vita in comune con una bellissima Luna di Miele, alla quale voi potrete contribuire versando una quota o effettuando un bonifico bancario al seguente indirizzo:

Banca di Credito Cooperativo di Pergola – Filiale di Fabriano
Intestato a: ATR s.r.l. – Viaggi del Gentile
IBAN IT46V0873121100000060102924 

Indicare nella causale i nomi dei futuri sposi ed inviare poi la copia dell’avvenuto pagamento via e-mail (info@viaggidelgentile.com) o fax (0732-233063)

Per informazioni supplementari contattare: 0732-5345 o info@viaggidelgentile.com